Un grande Napoli annienta e aggancia la Roma, 4-0 e magia di Insigne

Gli azzurri onorano nel migliore dei modi Diego Armando Maradona.
Nel posticipo serale della Nona giornata il Napoli batte 4-0 la Roma e aggancia in classifica i giallorossi e la Juventus.
Dopo il toccante minuto di raccoglimento per il campione argentino, la gara inizia coi padroni di casa in campo con una maglia speciale a strisce verticali bianche e azzurre per omaggiare il Pibe de oro.
Gattuso riequilibra la squadra con un 4-2-3-1 con tre centrocampisti di ruolo e schiera Meret, Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui, Fabian Ruiz, Demme, Lozano, Zielinski, Insigne e Mertens.
Fonseca risponde con un 3-4-2-1 con Mirante, Mancini, Cristante, Ibanez,  Karsdorp, Veretout, Pellegrini, Spinazzola, Pedro, Mkhitaryan e Dzeko.
In avvio di partita il Napoli pare timoroso e il primo tiro in porta lo sferrano i giallorossi al 3′ con Pedro ma la conclusione esce alta sopra la traversa.
Replica al 12′ Mertens ma anche il tiro del belga finisce alto.
Il Napoli si scioglie e al 21′ il diagonale di Zielinski in area impegna Mirante.
Ma l’episodio che sblocca i partenopei arriva al 31′ quando, con un gran calcio di punizione, Insigne trafigge Mirante sul primo palo e festeggia esibendo la maglia numero 10 di Diego.
Al 38′ Juan Jesus deve prendere il posto di Mancini infortunato.
Il Napoli guadagna calci d’angolo a ripetizione e tiene in scacco la Roma che pare annichilita.
Mertens si mette in proprio al 43′, accelera, calcia e piazza il destro ma Mirante ci arriva e salva.
Il primo tempo finisce con gli azzurri avanti.
Nella seconda metà di gara è sempre il Napoli a tener bene il campo con Demme in regia che fa la differenza e blocca le iniziative di Mkhitaryan.
Al 49′ Lozano, tra i più pimpanti, entra in area e tira ma Mirante respinge sul primo palo.
Il raddoppio è nell’aria e matura al 64′ con una progressione e sinistro preciso di Fabian Ruiz.
Gattuso, al 67′, inserisce Politano per Lozano e al 71′ Fonseca replica con Perez per Dzeko.
Al 77′, invece, entra Elmas per Zielinski.
Proprio il macedone mette lo zampino nel tris napoletano; all’81′ tira in porta, respinge Mirante ed è Mertens a ribadire in gol.
Arrivano altre sostituzioni all’83’ con Lobotka per Demme e Petagna per Mertens.
Lo spettacolo azzurro, però, prosegue all’87′ con la splendida azione personale di Politano che salta in velocità anche il portiere e chiude la partita col poker che sancisce il trionfo partenopeo.

IL TABELLINO:

Napoli-Roma 4-0

Napoli (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Fabian, Demme (39′ st Lobotka); Lozano (22′ st Politano), Zielinski (33′ st Elmas), Insigne; Mertens (38′ st Petagna). A disp.: Ospina, Contini, Ghoulam, Malcuit, Maksimovic, Llorente. Allenatore: Gattuso.

Roma (3-4-2-1): Mirante; Mancini (38′ pt Juan Jesus), Cristante, Ibanez; Karsdorp, Veretout (1′ st Villar), Pellegrini (34′ st Mayoral), Spinazzola; Pedro, Mkhitaryan; Dzeko (26′ st Carles Perez). A disp.: Pau Lopez, Farelli, Bruno Peres, Feratovic, Calafiori, Diawara, Providence. Allenatore: Fonseca.

Arbitro: Di Bello di Brindisi.

Marcatori: 30′ pt Insigne (N), 19′ st Fabian Ruiz (N), 36′ st Mertens (N), 41′ st Politano (N).

Ammoniti: Di Lorenzo (N); Ibanez, Cristante (R).

Sii il primo a commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime news

Potrebbe interessarti

In evidenza

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com